27-06-2017
Partecipa!
Home / Buoni esempi / L’Europa su 2 ruote / Germania
L’Europa su 2 ruote / Germania

L’Europa su 2 ruote / Germania

Legislazione del traffico per i mezzi ciclabili in Germania

La bicicletta è un veicolo e i ciclisti sono dei conducenti con tutti i diritti e gli obblighi. Pertanto, in primo luogo, valgono le regole generali per il traffico veicolare. All’interno delle regole del traffico, le seguenti regole hanno un significato speciale per i ciclisti.

I ciclisti hanno sempre la precedenza negli incroci tra piste ciclabili e strade per autoveicoli, se non regolate da semaforo. I ciclisti devono sempre viaggiare nella pista ciclabile che si trova sul lato destro della strada (a meno che non sia esplicitamente segnalato)

Dove posso guidare con la bici?

Controllare il codice della strada, alla sezione 2, in quanto la bicicletta è un veicolo.

A) Piste ciclabili: strade specifiche per ciclisti

Possono essere utilizzate solo da mezzi ciclabili. Sono esclusi (né transito né parcheggio) pedoni, skater, motocicli, automobili.

Tipologie di piste ciclabili 

1)      Piste ciclabili obbligatorie:

1

se vedete questo simbolo, avete l’obbligo di utilizzare la pista ciclabile di fronte a voi, anche se pensate che possiate essere più rapidi sulla strada. L’obbligo vale per la direzione stradale dove il simbolo è rivolto.

2) Piste ciclabili non obbligatorie:

2

queste piste ciclabili non sono obbligatorie (ossia il ciclista può decidere anche di viaggiare sulla strada). Questo tipo di piste ciclabili sono solitamente sul marciapiede o accanto ad un transito pedonale. Sono solitamente presenti sui due lati della strada: il ciclista deve transitare nel lato destro, suo lato di appartenenza in base alla direzione.

3)      Transito suddiviso pedoni/mezzi ciclabili:

3

in questo tipo di piste transitano pedoni e mezzi ciclabili uno accanto all’altro, in entrambe le direzioni. I mezzi ciclabili e i pedoni non possono transitare nella corsia che non gli appartiene.

4)      Transito congiunto pedoni/mezzi ciclabili:

4

in queste piste il traffico è condiviso tra pedoni e mezzi ciclabili. I ciclisti non hanno precedenza, ma i pedoni devono lasciar passare i ciclisti. I ciclisti hanno l’obbligo di fare attenzione ai pedoni in questa zona, ed hanno diritto ad avvertire la loro presenza con il campanello

B) Altre zone a traffico limitato:

1) Zona pedonale:

ammesso traffico per mezzi ciclabili solo per bambini fino a dieci anni. In caso di incidente la colpa è quasi esclusivamente del ciclista

2) Zona pedonale libera per mezzi ciclabili:

in queste zone pedonali il transito con mezzi ciclabili è permesso ma non consigliato. La velocità massima è di 7 km/h. In caso di incidente la colpa è quasi esclusivamente del ciclista.

z y

C) Strada:

I mezzi ciclabili possono transitare sulla strada, tranne nel caso in cui vi sia l’obbligo di transito sulla pista ciclabile (vedi A.1). Qui valgono le regole della strada

Gli agenti di polizia trattano i ciclisti cosi come gli automobilisti. Per le violazioni delle regole del traffico devono anche loro affrontare pesanti sanzioni.  Esempio: se si fa un incidente transitando in direzione opposta al traffico,  il ciclista deve portare almeno una gran parte del danno.

Norma speciale per i ciclisti

Si può superare a destra automobili ferme quando c’è abbastanza spazio.

Regole e diritti

Alcol. Lo stato di ebbrezza può comportare la perdita patente: Ciclisti con tasso alcolemico di 1.6 o più sono considerati assolutamente inadatti a guidare, e gli viene ritirate al patente di guida. In caso di incidenti i ciclisti devono pagare una multa o sanzione anche già dal 0,3 per mille di alcol nel sangue.

Cellulare. Anche sulla moto è vietato al telefono con il telefono cellulare durante la guida. Chi viene sorpreso con un telefono cellulare vicino all’orecchio, paga 25 euro. Motivo: La distrazione telefono dalla strada e anche la guida con una sola mano è pericoloso.”

Casco. Nessun obbligo per i ciclisti. Tuttavia, i ciclisti nel caso di incidente, sono a rischio di lesioni che non avrebbero sofferto con il casco: ciò influenza la possibilità di ottenere qualsiasi risarcimento dal responsabile dell’incidente.

Ostacoli. Parcheggio auto sulla moto, i ciclisti possono chiamare la polizia e far rimuovere/sequestrare il mezzo. Il motivo: Anche se le auto solo in parte bloccano la strada, possono mettere in pericolo i ciclisti.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*


You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>